HISTORIA MILITARIS ROMAE    

SUSPENDIUM PUGIONES

Oltre alle fibbie e alle placche decorative, il cinturone presentava due elementi rotondi a cui veniva attaccato, in sospensione, tramite strisce di cuoio o anelli metallici, il pugio (perlomeno fintanto che questa tipologia di arma venne utilizzata abitualmente dai soldati romani). Vari anche in questo caso i materiali utilizzati: bronzo, bronzo argentato, argento, ferro. Questi elementi rotondi erano a volte applicati al cuoio tramite placche uguali o simili a quelle apposte sul cingulum al solo scopo decorativo, o inseriti direttamente nel cuoio.

Metodo di inserimento degli anelli sospensori direttamente nel cuoio del cinturone.
cingvli suspendium pugiones14s
(Dal libro "The Ljubljanica-A river and it's past" di Maja Andrič - Editore Peter Turk)

Anelli di sospensione precedentemente attaccati alle placche decorative,
da applicare con ribattini al cinturone.
cingvli suspendium pugiones01scingvli suspendium pugiones02s
(Cortesia Vindonissa Museum - Brugg-CH)

Aggancio a cerchio per la sospensione del pugio, qui associata con la prima parte della placca di decorazione del cingulum; notare la cerniera di collegamento tra elemento circolare e placca, i fori per i ribattini che la univano al cuoio della cintura e la decorazione floreale a puntinatura sulla placca.
cingvli suspendium pugiones03s
(Cortesia Römisch-Germanisches Zentralmuseum - Mainz-D)

Esemplare simile al precedente (il disco è perduto) con placca liscia; lunghezza cm 8,2.cingvli suspendium pugiones04s
(Cortesia Vindonissa Museum - Brugg-CH)

Elementi di sospensione del pugio, in argento, di cm 4 di diametro; 
nel primo è incisa a punzonatura la scritta V II R.I.G. VAL II R IV S. CR II S C II S.cingvli suspendium pugiones05scingvli suspendium pugiones06s
(Narodni Muzej – Belgrade-YU. Dal volume “Balkani-Antiche civiltà tra il Danubio e l'Adriatico”-Silvana Editoriale)

Bottone di aggancio del pugio da Emona (Ljubljana-Slovenia) e databile tra il 30 a.C. e il 30 d.C.
Sul retro sono ben visibili i due occhielli che, una volta infilati nel cuoio in maniera verticale, andavano girati orizzontalmente, in modo da fuoriuscire leggermente dal bordo del cinturone, ed essere così utilizzati per le cinghie di aggancio.
cingvli suspendium pugiones12scingvli suspendium pugiones13s
(Cortesia Narodni Muzej Slovenije - Ljubljana-SLO)

Esemplare di bronzo databile al I secolo d.C. collegato alla placca di attaccatura al cingulum.cingvli suspendium pugiones07s
(Cortesia Museo Archeologico Nazionale di Aquileia-IT. Su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali)

Aggancio sospensorio (frammentato) del pugio, in origine unito tramite 
cerniera ad una placca decorata con fulmini.
cingvli suspendium pugiones08s
(Cortesia Römerstadt Augusta Raurica - Augst-CH)

Dischi per l'aggancio del pugio, completati da due placche decorative, con raffigurazione mitologica; la coppia era completata da fibbia con placca. Il gruppo, prodotto in ottone dorato, fa propendere alcuni studiosi per essere appartenuto ad un soldato delle coorti pretoriane; databile al III secolo d.C.
cingvli suspendium pugiones09scingvli suspendium pugiones10scingvli suspendium pugiones11s
(Cortesia Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia-Roma-IT. Su concessione della Soprintendenza per Beni Archeologici dell'Etruria Meridionale)

 

Copyright © 2005-2016. Estrela s.a.s. - All Rights Reserved.