HISTORIA MILITARIS ROMAE    

LEGIO HONORARI FELICES GALLICAE (o GALLICANI)

Legione costituita dall’imperatore Flavius Honorius circa nel 398-402, il cui nome potrebbe essere dato o dal reclutamento con elementi gallici, o dall’appartenenza del reparto all’esercito comitatensis della Gallia; non si conoscono comunque le circostanze della sua formazione.
Agli inizi del V secolo la LEGIO HONORARI FELICES GALLICAE è inquadrata nell’esercito dell’Impero Romano di Occidente, nella categoria di legio comitatensis nella diocesi delle Galliae agli ordini del Magister Peditum Praesentalis.
Nel 407, come tutto l’esercito delle Gallie, la legione giura fedeltà all’usurpatore Flavius Claudius Constantinus (Constantino III), proclamato imperatore dalle truppe della Britannia e con questo trasferita nel continente, supponendo quindi che questa unità facesse parte dell’esercito dell’usurpatore.
Secondo alcune opinioni, è probabile che la LEGIO HONORARI FELICES GALLICAE sia la stessa LEGIO HONORIACI inviata da Constantino III in Hispania, a guardia dei passi pireneici, fino ad allora presidiati da truppe private del defunto imperatore Teodosio I; la guardia di questi passi viene comunque trascurata, favorendo le razzie (zona di Tierra de Campos) e la penetrazione dei barbari nell’autunno del 409.
Viene distrutta o si scioglie progressivamente, per mancanza di stipendio e reclute, agli inizi del V secolo.

Copyright © 2005-2020. Estrela Fiere - All Rights Reserved.

Usiamo i cookie per migliorare il nostro sito web e la tua esperienza di utilizzo. I cookie necessari per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati. Per saperne di più riguardo ai cookies che utilizziamo e capire come cancellarli, consulta la nostra privacy policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information