HISTORIA MILITARIS ROMAE    

NIEDERBIEBER (II-III sec. d.C.)

Probabilmente utilizzato da fanti e cavalieri, questa tipologia di elmo si caratterizza per la parte posteriore della calotta che scende verticalmente in maniera molto accentuata fin quasi a coprire le spalle, fattore che aumentava l’efficacia protettiva a scapito di leggerezza e mobilità; altra specificità erano le parti di rinforzo a croce sulla calotta (il cui utilizzo iniziale si trova sulla precedente tipologia Weisenau-Theilenhofen e di cui quest’elmo è l’evoluzione), e un cercine paracolpi frontale a volte conformato a triangolo; le paragnatidi, quando presenti, risultano particolarmente avvolgenti, mentre il paranuca poteva essere sia orizzontale che di poco discostato dalla linea posteriore del coppo.
Classificato dal Robinson come “auxiliary cavalry type” D e E, è appunto dubbio se fosse usato esclusivamente dalla cavalleria: si propenderebbe per questa ipotesi per la poca adeguatezza della sua forma alla postura dei fanti e perché questi reperti riequilibrerebbero il divario tra elmi di fanteria e cavalleria rinvenuti; per contro, un elmo con queste caratteristiche di pesantezza (dovute ai numerosi rinforzi), mal si adatterebbe alle esigenze della cavalleria, senza dimenticare che i rinforzi sembrerebbero più utili a chi combatteva a terra che non a cavallo.
Gli esemplari di questa tipologia, giunti fino a noi, furono costruiti sia in bronzo che in ferro, con rinforzi del medesimo metallo e viceversa.

Esemplare in ferro con croce di rinforzo in bronzo dal forte di Niederbieber (Germania), sede dal 185 al 260 d.C. del Numero Exploratorum Germanicianorum Divitensium Antoninianorum; catalogato anche come elmo da cavalleria ausiliaria D, il reperto misura cm 30,50 di altezza. Nella parte posteriore del coppo rimane un frammento del rinforzo a croce, mentre l‘ampio paranuca risulta bordato di bronzo; sulla parte frontale, è assente il cercine paracolpi; paragnatidi estremamente avvolgenti.
cassides niederbieber01s
cassides niederbieber02s
cassides niederbieber03s
(Rheinisches Landesmuseum – Bonn-D - Cortesia www.romanarmy.com)

Esemplare in ferro con croce di rinforzo sulla calotta e rinforzi in bronzo da Heddernheim (Germania), catalogato anche come elmo da “cavalleria ausiliaria E”, databile al II secolo d.C. Notare gli ampi ribattini a punta, simili a chiodi, con cui sono fissati il rinforzo a croce e il cercine frontale, e le paragnatidi, avvolgenti e con la parte inferiore quasi in linea con il paranuca, a creare una protezione del collo quasi totale.
cassides niederbieber04s
cassides niederbieber05s
cassides niederbieber06s
(Archäologisches Museum Frankfurt-D - Cortesia www.romanarmy.com)

Esemplare di elmo in ferro, databile al 180-250 d.C.  Notare il cercine paracolpi 
frontale triangolare e e il paranuca corto.
cassides niederbieber12s
cassides niederbieber13s
(Cortesia Archäologisches Museum Carnuntinum - Bad Deutsch-Altenburg-A)

cassides niederbieber11s
(Cortesia www.romancoins.info)

Elmo databile al III secolo d.C. in bronzo con rinforzi di ferro; paranuca quasi orizzontale e paragnatide superstite in linea con lo stesso. Altezza cm 28, peso gr 576.
cassides niederbieber14s
cassides niederbieber15s
(Cortesia Hermann Historica, International Auctioneers – Munich-D)

Esemplare di bronzo databile al tardo II secolo d.C.  Notare i rinforzi aggiuntivi di bronzo che si incrociano sulla parte superiore della calotta, non combacianti con essa, e il paracolpi frontale a triangolo; il paranuca, rinforzato è estremamente inclinato; paragnatidi mancanti. Altezza cm 32,5 diametro calotta cm 19,5.
cassides niederbieber16s
cassides niederbieber17s
cassides niederbieber18s
(Dal catalogo "Römer zwischen Alpen und Nordmeer" – cortesia www.romancoins.info)

Elmo di bronzo catalogato come cavalleria ausiliaria F rinvenuto a Amerongen (Olanda) e databile al II - secolo d.C. Rinforzo a croce di bronzo, paranuca estremamente inclinato e paragnatidi mancanti; sul paranuca due anelli per la maniglia di sostegno. Altezza cm 48.
cassides niederbieber19s
cassides niederbieber10s
(Cortesia Rijksmuseum van Oudheden - Leiden-NL)

Esemplare di bronzo catalogato come elmo di cavalleria ausiliaria F, databile al II secolo d.C. e rinvenuto a Hönnepel-Kleve (Germania) e catalogato come elmo da cavalleria F; altezza comprese le paragnatidi, cm 270, lunghezza cm 29,5, larghezza cm 37.
cassides niederbieber20s
(Cortesia www.romanarmy.com)

Elmo di bronzo da Sivac (Serbia), a cui i rinforzi a croce sulla calotta sono stai aggiunti in fase di musealizzazione, ma che le analisi hanno mostrato essere in ferro nell’originale.
cassides niederbieber21s
cassides niederbieber22s

Sul paranuca, a puntinatura, le scritte, su due righe
Ↄ IVL M - M I EVC
che hanno dato vita a diverse interpretazioni, tra le quali, per la prima riga,
“C (ohors) IIII IVL (IANA)” oppure “C (enturia) IIII IVL (ii)”
e per la seconda
“M (arcus) I (ulius) EVC”
(forse un nome di origine greco: Eucarpus o Eucari o simili).
cassides niederbieber23s
(Cortesia Gradski muzej Sombor – Sombor-SRB)

Reperto di bronzo che, benché fortemente lacunoso, potrebbe appartenere 
alla tipologia Niederbieber.
cassides niederbieber24s
(Cortesia Römisches Museum Augsburg – Augsburg-D)

Elmo in bronzo ancora in fase di lavorazione rinvenuto presso il Reno. Altezza cm 27;
catalogato come elmo da cavalleria ausiliaria E.
cassides niederbieber25s
cassides niederbieber26s
(Cortesia Limesmuseum Aalen - Aalen-D)

Reperto di bronzo forse proveniente dal Danubio, forse, come il precedente, ancora in fase di lavorazione; notare il paranuca orizzontale. Altezza cm 25,5 e larghezza: cm 24, 7.
cassides niederbieber27s
cassides niederbieber28s
(Cortesia www.antiques-arms.com)

Elmo di bronzo catalogato come cavalleria ausiliaria H rinvenuto a Bodegraven (Olanda) e databile agli anni 175-225 d.C. Altezza cm 35. Il leggero rinforzo saldato sulla calotta risulta romboidale e non a croce; sulla calotta e sui fianchi vi sono numerose e belle decorazioni a puntinatura e sulla parte superiore della calotta il foro per un porta pennacchio. Il paranuca degrada, oltre che verso il basso, anche verso l’interno; su quest’ultimo, compare la scritta
"QV (intus) SALONIVS T (urma?) RONI" e “POPNIS (l), CASTIC / TI (c) e IVSTI (r)”.
cassides niederbieber30s
cassides niederbieber31s
cassides niederbieber32s
cassides niederbieber29s
cassides niederbieber33s
cassides niederbieber34s
(CortesiaRijksmuseum voor Oudheden – Leiden-NL)

Esemplare di bronzo con leggeri rinforzi in ottone; dal Danubio, 
nei pressi di Donauwörth. Databile al II secolo d.C.
cassides niederbieber35s
cassides niederbieber36s
(Cortesia Germanisches Nationalmuseum Nürnberg-D)

Visiera appartenuta ad un elmo probabilmente di tipologia Niederbieber.
cassides niederbieber37s
(Roman Army Museum Vindolanda – Chesterholm-GB)

Paracolpi di bronzo per la calotta, 
databile ai decenni centrali del II sec. d.C.
cassides niederbieber38s
(Cortesia Museo Archeologico Nazionale di Aquileia IT. 
Su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali)

Visiera dal sito archeologico di Harzhorn (Bassa Sassonia - Germania) 
luogo di una battaglia databile al 235 d.C.
cassides niederbieber40s
(Cortesia www.roemerschlachtamharzhorn.de)

Parti di rinforzi a croce per la parte superiore della calotta.
cassides niederbieber39s
(Römerkastell und archäologischen Museum Saalburg – Saalburg-D)

Copyright © 2005-2020. Estrela Fiere - All Rights Reserved.

Usiamo i cookie per migliorare il nostro sito web e la tua esperienza di utilizzo. I cookie necessari per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati. Per saperne di più riguardo ai cookies che utilizziamo e capire come cancellarli, consulta la nostra privacy policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information