HISTORIA MILITARIS ROMAE    

LEGIO I ISAURA (SAGITTARIA)

Legione reclutata nella regione dell’Isauria (Cilicia) nel 279 sotto l’imperatore Probo, con elementi nativi delle montagne della zona, e sopravvissuti a una ribellione contro l’impero romano; secondo altre opinioni, gli elementi originari di questa legione, altro non erano che i figli dei veterani lì installati. Altri studiosi optano per una data di costituzione sotto Diocleziano (284-305), o addirittura negli anni 325-354. Il soprannome sagittaria (che ad esempio non hanno le legioni gemelle II e III ISAURA), può essere un riferimento al segno zodiacale simbolo del reparto, come anche ad un particolare addestramento all’uso di arco e frecce, ma nessuna evidenza conferma una di queste due ipotesi. Una terza ipotesi indica la possibilità che il titolo sagittaria fosse il ricordo della sua origine come reparto di arcieri, prima del suo inquadramento come legione. All’epoca di Diocleziano, la LEGIO I ISAURA stazione nella sua zona di origine, e nel 354 è di stanza a Seleuceia (Cilicia) a disposizione del Cesare Gallus, e al Comes Rei Militaris Castricius, probabilmente con il compito di reprimere le attività banditesche delle popolazioni dell’Isauria. All’inizio del V secolo, risulta di pertinenza dell’esercito d’Oriente, nella categoria delle legioni comitatensis, a disposizione del Magister Militum per Orientem, per venire poi trasferita, alla metà del V secolo, in Aegyptus.

Copyright © 2005-2020. Estrela Fiere - All Rights Reserved.

Usiamo i cookie per migliorare il nostro sito web e la tua esperienza di utilizzo. I cookie necessari per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati. Per saperne di più riguardo ai cookies che utilizziamo e capire come cancellarli, consulta la nostra privacy policy.

  Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information